Cercatore

QUANDO CONOBBI CALDES

 

Ci presentarono nell’estate del 2008, CALDES di TONI PONS mi offriva l’altezza del tacco perfetta per la mia statura e tutti i colori che mi potessi immaginare e la sua chiusura a fibbia mi permetteva aggiustarlo alla grandezza della mia caviglia. Prima mi ero provata una Castañe, però la chiusura non era a fibbia, ma con un bottone che non mi permetteva di aggiustarla ed io che pensavo che calzare un 42 non andasse legato al fatto di avere una caviglia grande (con questo commento non voglio offendere nessuno, sto solo raccontando la mia esperienza personale). Diciamo che fu amore a prima vista. Per me è un classico della comodità e dell’eleganza alla stesso tempo. È un tipo di scarpa che ho potuto indossare in qualsiasi occasione. Quando ho addoso i jeans adoro mettermi le CALDES blu marino, anche il marrone è uno dei miei colori preferiti ed il rosso mi piace molto perchè mi da quel tocco audace che non ho mai potuto dare alle mie scarpe estive.

Ha due sorelle, ROMINA e PORTBOU, la prima ha una pianta praticamente piana per le donne che si sentono comode con le scarpe basse, e Portbou è l’estremo opposto, è l’audacità riflessa in una scarpa col tacco di 9 cm. Io personalmente non sono riuscita a mettermi Portbou per l’altezza, ma l’ho vista indossata da molte ragazze e riconosco che la forma che le dà alla gamba è elegante e sofisticata.

CALDES di TONI PONS è da anni il modello che riempie il mio armadio nei suoi diversi colori, l’ho anche scelto per il battesimo di mio figlio, per me si è convertito in un componente imprescindibile per il mio abbigliamento e ogni anno mi regalo qualche colore diverso delle nuove collezioni.
 

Posted by Cristina  |  01/11/2012
Tornare

Este sitio web utiliza cookies propias y de terceros para mejorar nuestros servicios. Si continua navegando, consideramos que acepta su uso. Puede saber más sobre nuestra política de cookies aquí